Come proteggere i bambini e gli adolescenti dalle minacce digitali?

Durante le vacanze scolastiche, i bambini e gli adolescenti usano internet quotidianamente per imparare, giocare, comunicare con gli amici, ecc., e l'esposizione a contenuti inappropriati o dannosi può aumentare durante questo periodo. Conoscere i rischi a cui sono esposti è il primo passo per garantire la loro protezione.

I pericoli e le minacce digitali possono variare a seconda della fascia d'età, e quindi anche le misure di controllo e sicurezza che i genitori dovrebbero prendere sono diverse.

Per quanto riguarda i bambini, si raccomanda di prestare particolare attenzione ai giocattoli connessi (smart toys). Oltre ad analizzare l'età consigliata, i genitori dovrebbero leggere attentamente le informazioni tecniche del giocattolo per scoprire quali sono le sue funzionalità, come scollegarlo quando non viene utilizzato, se ha aggiornamenti, ecc.

Per quanto riguarda gli adolescenti, è consigliabile concordare con loro il momento opportuno per collegarsi a Internet, mostrare loro contenuti che si adattano ai loro bisogni e interessi, controllare e limitare il loro accesso a contenuti inappropriati o comunità pericolose, ecc.

Inoltre, le seguenti raccomandazioni generali, che si applicano sia ai bambini che agli adolescenti, possono aiutare genitori e tutori a stare più sicuri ed evitare ai propri figli l’accesso a contenuti inadeguati:

 

  • Utilizzare sistemi di parental control, per controllare il tempo di utilizzo dei dispositivi, filtrare e bloccare applicazioni e contenuti inappropriati, ecc.
  • Insegnare ai bambini come configurare correttamente le opzioni di privacy dei loro profili (in modalità privata) sui social network, limitando la visibilità delle loro pubblicazioni, la ricezione dei messaggi solo dai loro contatti, ecc.
  • Spiegate loro come dovrebbero creare le loro password in modo che siano forti (sicure e difficili da indovinare), e dite loro che non dovrebbero condividerle con nessuno o inserirle in computer pubblici.
  • Per evitare che accedano a informazioni inappropriate per la loro età, i genitori dovrebbero anticipare e fornire loro contenuti adatti ai loro livelli di comprensione e maturità.
  • Consiglia loro di riferire se sono vittime di qualsiasi tipo di molestie, messaggi offensivi o se vedono condividere contenuti dannosi o illegali. 
  • Moderare le informazioni personali che pubblicano per salvaguardare sempre la propria privacy e rispettare quella degli altri.
  • Dedicare tempo e pazienza per parlare in famiglia di internet e dei suoi usi, vantaggi e svantaggi, è uno dei migliori strumenti che abbiamo per proteggere i bambini online, e ci permette di rafforzare il legame familiare, prevenire i rischi online, individuare/risolvere eventuali problemi in anticipo, ecc. La comunicazione in famiglia inoltre fomenta la fiducia e incoraggia i ragazzi a rivolgersi ai genitori in caso di problemi o di bisogno di aiuto.

 

In conclusione, è molto importante che i genitori possano assistere i propri figli nella navigazione in Internet e possano aiutarli, anche attraverso delle regole precise, a fare un uso responsabile e consapevole del web. Questo presuppone che anche gli adulti abbiano certe conoscenze del mondo digitale e dei possibili rischi in cui si può incorrere, e che conoscano i contenuti e le app accessibili ai figli al fine di proteggerli da possibili minacce digitali.

 

I tuoi soldi sempre al sicuro con tutte le nostre funzionalità

Ti potrebbe interessare