Minacce alla sicurezza informatica e attacchi hacker: come difendersi

Esistono diversi tipi di attacchi orientati a rubare le informazioni riservate delle persone e delle aziende. Dal phishing agli attacchi alle connessioni, dal furto di password ai malware, le minacce alla sicurezza informatica sono moltissime.

Oltre alla difficile situazione globale, il 2020 è stato ribattezzato “l’anno della pandemia informatica” dato l’elevato numero di attacchi hacker.

Le campagne massive di phishing (posta elettronica fraudolenta) che hanno minacciato organismi come l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) o l’ONU, sono state una costante tutto l’anno. Il ransomware, un attacco informatico basato sul sequestro di dati sensibili in cambio di riscatto economico è aumentato del 160% in Spagna nel terzo trimestre del 2020, secondo i dati forniti dall'azienda di sicurezza Check Point. I paesi europei successivi nel ranking degli attacchi sono Germania (145%), Regno Unito (80%) e Francia (36%).

6 Consigli per difendersi dagli attacchi informatici

Ecco alcuni consigli di sicurezza generali per proteggersi dagli attacchi informatici:

  • Sospetta di e-mail che richiedono urgentemente di realizzare qualsiasi azione o fornire dati personali. Evita di cliccare su link o file allegati e presta attenzione al mittente, verificando che si tratti dell’indirizzo ufficiale dell’azienda, dell’organismo o della persona che dichiara di essere.
  • Diffida a priori delle comunicazioni in cui vengono offerti grandi sconti e premi o che informano di pacchi che non è stato possibile consegnare. Non è raro ricevere messaggi fraudolenti con link formati da lettere e numeri aleatori che richiedono dati personali o bancari all’utente.
  • Mantieni aggiornato il sistema operativo, le applicazioni, gli strumenti di protezione (antivirus e antimalware) e il browser.
  • Se ricevi una telefonata in cui il mittente ti informa di un ipotetico problema tecnico nel tuo dispositivo, non fornire informazioni né installare alcun software. Si tratta di una truffa per poter accedere via remota ai dispositivi degli utenti.
  • In caso di un attacco ransomware, isola subito il dispositivo dalla rete a cui è connesso, evitando così la propagazione agli altri dispositivi. Nel caso in cui si tratti di un dispositivo aziendale poi, contatta subito il team dedicato della tua azienda (CERT, Computer Emergency Response Team).

Richiedi la tua Carta di Debito BBVA con CVV Dinamico fisica o virtuale a costo zero aprendo il Conto Online BBVA.

Ti potrebbe interessare