Con le promozioni e i servizi BBVA il Black Friday è differente

Come ogni anno a novembre, il Black Friday sancisce l’inizio del periodo delle grandi spese che culminano con le feste natalizie. In attesa di questa data all’insegna della convenienza, in tanti cercano di resistere alla tentazione di precipitarsi nei propri acquisti per approfittare al massimo della grande varietà di offerte, sconti e promozioni che caratterizzano il venerdì più commerciale dell’anno.

In quest’articolo partiremo dalle origini tutte americane di questa ricorrenza per capire com’è arrivata fino ai giorni nostri e in cosa si traduce attualmente. Infine, prenderemo in esame la promozione Cashback 4% BBVA nonché i servizi, come Stipendio in Anticipo, che permettono di trarre il maggior profitto possibile dagli acquisti di fine novembre senza mettere a repentaglio le proprie finanze.

Risparmia con il Cashback 4% BBVA

Acquista con la Carta di Debito BBVA e ogni mese riceverai il 4% di cashback su tutti i tuoi acquisti in modo automatico, valido fino a una spesa massima di 200€ al mese.

Quando nasce il Black Friday e che relazione ha con il Cyber Monday?

Il Black Friday, ovvero il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti d’America, è considerato ormai un fenomeno di consumo globale.L’origine del suo nome nel corso del tempo è stata associata a varie motivazioni: dal colore nero dell'inchiostro usato negli antichi registri dei commercianti per indicare i profitti in attivo alla storica partita di football dell’Esercito contro la Marina degli anni ‘60 che spinse una moltitudine di persone a effettuare gli acquisti natalizi il giorno dopo il Ringraziamento, venerdì per l’appunto. Tuttavia, si dice anche che il nome fu coniato dalla polizia della città, dopo quella stessa partita di football, in riferimento ai turni estenuanti che furono costretti a reggere per far fronte al traffico impazzito dovuto alla grande affluenza dei tifosi.

Al di là del nero che attribuirebbe una connotazione più negativa che positiva a questa data, che il Black Friday fosse destinato sin dagli albori a convertirsi in una ricorrenza iconica a livello consumistico lo testimonia anche un’altra tradizione risalente al 1924. In quell’anno l'avvio del periodo natalizio venne celebrato dalla catena americana di negozi Macy's con una parata organizzata nel giorno successivo al Ringraziamento e da allora in tantissimi continuano ogni anno ad assistere alla parata e a fare acquisti con prezzi più che dimezzati in quella stessa data.

In Italia fu solo a partire dal 2011 che iniziò ad arrivare il Black Friday. La partenza non fu comunque delle migliori per via della palese reticenza nei confronti di quella che sembrava un’altra trovata di stampo americano. Tuttavia, col passare degli anni, le offerte sempre più forti e la digitalizzazione l’hanno reso una tradizione ormai imperdibile. Basti pensare che nel 2020, complice anche il Coronavirus e il conseguente peso acquistato dall’e-commerce, gli italiani in occasione del venerdì nero hanno fatto in media 37 ordini al secondo sul sito di Amazon, stabilendo un vero e proprio record di acquisti.

Ma, parlando di Black Friday, non si può non fare riferimento anche ad un’altra ricorrenza all’insegna della convenienza, ovvero il Cyber Monday. Si tratta del lunedì successivo al venerdì nero e si distingue per le offerte sui prodotti del settore elettronico.

Nel recente 2005, anno della sua nascita negli Stati Uniti, il Lunedì Cibernetico fu infatti sì concepito per incoraggiare l’acquisto di prodotti tecnologici, ma l’obiettivo principale era che facesse da  traino  al canale di vendita telematico. Tuttavia, oggi la sfera digitale è parte integrante della routine quotidiana di miliardi di persone in tutto il mondo e di conseguenza il Cyber Monday è stato in buona parte assorbito dal Black Friday. In tal senso, è chiaro quindi il riferimento alla Black Week per indicare la settimana intera caratterizzata da queste due date di punta - nel 2023 rispettivamente il 24 e il 27 novembre - e ricca di sconti e promozioni. Settimana che fa inoltre da preludio alla corsa ai regali di Natale o che, sempre più spesso ormai, diventa l’occasione perfetta per acquistarli con un certo anticipo e a prezzi scontati.

Il Black Friday con il Cashback BBVA è ancora più conveniente

Il Black Friday ormai fa capolino a novembre da circa un secolo e, nel corso di così tanto tempo, sono innumerevoli le fasi e i cambiamenti che l’hanno caratterizzato. Una cosa però lo definisce da sempre: la sua vena prettamente consumistica. Che sia infatti per acquistare dei regali, farsi una coccola o comprare quel prodotto inserito nel cestino e poi dimenticato in attesa dei saldi, il Black Friday è sempre l’occasione giusta.

Se poi ai vantaggi economici del venerdì nero si aggiungono anche i benefici offerti dai Cashback BBVA, resistere alla tentazione della Black Week diventa un’impresa davvero ardua.

Il Conto Corrente BBVA a zero spese per sempre offre infatti ai suoi clienti il Cashback 4%* con cui è possibile ottenere ogni mese un rimborso del 4% su tutti i propri acquisti, fino a una spesa massima di 200€ al mese. Nulla di più semplice, si attiva automaticamente dopo la prima transazione con la Carta di Debito BBVA e l’importo accumulato verrà accreditato direttamente sul conto a fine mese, con la possibilità di verificare l’ammontare del cashback in qualsiasi momento direttamente dall’App BBVA.

Detto ciò è chiaro che, tanto per gli amanti del Black Friday come anche per quelli del Cyber Monday, con il Cashback BBVA il risparmio è assicurato.

*L'offerta del 4% cashback sugli acquisti è valida dal 16/01/2024 al 31/01/2025 sottoscrivendo il Conto BBVA dal 16/01/2024 al 15/04/2024.

Stipendio in Anticipo BBVA: l’asso nella manica per conciliare Black Friday e spese di fine mese

Ogni mese le spese fisse rappresentano un pesante fardello per milioni di persone. Ciò può dipendere dalla situazione finanziaria specifica di ognuno legata alle entrate percepite, al nucleo familiare più o meno numeroso e, spesso e volentieri, anche alle spese affrontate nell’arco del mese. E novembre si sa, con la Black Week di mezzo, fa sconti a tutti ma i conti in tasca a nessuno.

Tutto ciò inevitabilmente può compromettere l’equilibrio finanziario di quanti si trovano a dover arrivare a fine mese senza intaccare gravemente il saldo contabile disponibile. In tal senso, risulta quindi molto interessante il servizio di Stipendio in Anticipo BBVA che si propone di sostenere i propri clienti quando le troppe spese accumulate rappresentano un problema nella gestione del proprio bilancio finanziario.

Per poter beneficiare dei vantaggi di questo servizio, oltre ad essere clienti, è necessario anche domiciliare, a costo zero, uno stipendio minimo pari a 450€ sul Conto BBVA.

Fatto ciò, sarà possibile richiedere un anticipo dello stipendio successivo comodamente e in pochi click direttamente dall’App BBVA, con accredito immediato sul proprio conto corrente.

L’anticipo sulla paga mensile può ammontare fino a un massimo di 1500€ e non prevede alcun costo aggiuntivo per gli anticipi da 1 a 5 giorni prima rispetto alla data d’accredito abituale. 

È anche possibile richiedere un anticipo da 6 a 15 giorni prima con il pagamento di una commissione che varia a seconda dell'importo del prestito e del numero di giorni che decorre tra la data di richiesta e quella di rimborso.

Si tratta, dunque, di un servizio che si adatta a tutte le necessità. Qualunque sia quindi la quantità di acquisti effettuati in occasione del Black Friday, niente panico, con Stipendio in Anticipo BBVA ogni cliente è libero di scegliere con che urgenza effettuare la richiesta per ricevere parte della sua paga prima del tempo e riuscire così a conciliare gli affari nella Black Week con le spese di fine mese.

Non aspettare la fine del mese, anticipa il tuo stipendio dall’App BBVA in un istante.

Ti potrebbe interessare