Ottimizza le tue finanze: come imparare a risparmiare

Scopri i migliori metodi per risparmiare soldi

Le statistiche dicono che nel 2020 le famiglie italiane hanno risparmiato di più. Una tendenza che, seppur nata durante la pandemia da Covid-19,  è servita (a molti) come punto di partenza per una pratica che, a lungo termine, permette di vivere in modo più rilassato. 

Ma come possiamo migliorare ulteriormente la gestione delle nostre finanze? Come possiamo risparmiare di più? Ti proponiamo una serie di approcci che vanno dalla semplice riduzione delle spese e del consumo intelligente fino al modello 50/30/20, includendo anche un nuovo concetto di risparmio e la capacità di resistere alla tentazione di acquistare prodotti non necessari. In altre parole, dei trucchetti semplici, ma efficaci che ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo.

Come mettere soldi da parte

Esistono numerosi metodi per riuscire a mettere da parte i soldi. Tutto inizia, com’è ovvio, dalla riduzione  delle spese e da un consumo più consapevole che ti permetterà di avere più soldi sul conto a fine mese. Anche piccoli gesti quotidiani come spegnere gli elettrodomestici o controllare l'uso dell'acqua possono avere un impatto importante sulla gestione delle tue finanze.

Presta attenzione alla ricerca delle offerte più vantaggiose. Controlla i prezzi e confrontali spesso per trovare il miglior rapporto qualità-prezzo. Internet è un prezioso alleato, offrendo una vasta gamma di strumenti di comparazione che ti faciliteranno il lavoro.

Creare un bilancio familiare aiuterà a individuare la capacità di risparmio e a controllare meglio le finanze. Dovrai indicare in modo chiaro quali sono le tue entrate complessive e le tue uscite per poter avere un'idea reale del risparmio da raggiungere ogni mese. In questo modo potrai stabilire quale parte delle tue entrate sarà destinata a coprire le spese e quale invece al risparmio.

Un'altra tecnica molto utile e sempre più  diffusa è la regola del 50/30/20. Questa tecnica prevede la ripartizione delle proprie  entrate in tre blocchi, ciascuno con una finalità diversa. Ad esempio il 50% è destinato a soddisfare i bisogni primari come le spese della casa e dei generi alimentari, il 30% servirà a coprire le spese considerate positive (per il tempo libero o le vacanze) anche se non di prima necessità e, infine, il 20% è riservato al  risparmio mensile. Per evitare sorprese, prima di mettere in pratica questo approccio è molto importante stabilire quali spese rientrano in ogni percentuale.

App che ti aiutano a risparmiare

Questi consigli sono utili per cercare di capire come gestire i tuoi soldi per risparmiare il più possibile e quindi di sfruttare al meglio le tue entrate. Per metterle in pratica esistono moltissime applicazioni che funzionano da salvadanaio digitale a cui destinare i propri risparmi.

L'obiettivo di risparmio è completamente personalizzato, il cliente decide per cosa, quanto e in quanto tempo vuole risparmiare. Le applicazioni consentono di impostare delle regole automatiche per mettere da parte piccole somme di denaro ogni qualvolta che si effettuano nuove spese o ci sono delle entrate. Spesso contengono categorie in base ad obiettivi come: viaggi, tempo libero, casa, veicoli etc. per decidere così dove destinare i propri risparmi.

Le nuove applicazioni salvadanaio ti offrono un via per risparmiare o investire denaro in maniera semplice e smart. Bastano davvero pochi passaggi per costruire il tuo piccolo fondo di risparmio.

Una di queste è Programma Il tuo Conto a cui potrai accedere dall'App BBVA. Questa funzionalità ti semplificherà la strada per raggiungere il tuo obiettivo di risparmio attraverso 4 regole: Saldo minimo, Saldo massimo, Arrotonda acquisti e Risparmia stipendio.

Risparmia senza difficoltà: migliora la gestione delle tue finanze e controlla le tue spese.

Ti potrebbe interessare